martedì 8 dicembre 2009

8 Dicembre....




Quest'anno ci siamo alzati tutti assieme... e in questo giorno in cui tra letterine per babbo Natale presepe e albero tutto sembra voler far sfiorare la festa con un dito... tutti qua erano eccitati...in questi giorni abbiamo preparato gli addobbi e accanto al solito albero ho pensato di farne uno nuovo mini fatto di palline rosse... e creato apposta per quelle case dove di spazio non ce né....è ispirato alla stella di Natale che verrà donata e servita come antipasto durante il pranzo del 25.

Mi piace un sacco servirla durante le feste... o semplicemente regalarla... per consumarla tutti
assieme.

300 gr di farina 00
300 gr di semola rimacinata
1 cubetto di lievito di birra
3 cucchiai di olio evo + 2 cucchiai per spennellare
Sale
200 ml di acqua tiepida
200 ml di latte
1 cucchiaio di zucchero
1 pizzico di sale grosso

Mescolare le due farine con il sale e tre cucchiai di olio evo. Sciogliere il lievito in 200 ml di acqua tiepida assieme al cucchiaio di zucchero.
Aggiungere il liquido alle farine e mescolare assieme al latte fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Far lievitare in luogo riparato per un ora circa. Nel frattempo disegnare la forma desiderata nella carta da forno. Rimpastare il tutto e formare delle palline gradi come una noce. Disporre le palline nel lato non disegnato della carta da forno fino ad ottenere la forma voluta. Spennellare la stella con un emulsione preparata con 2 cucchiai di olio 1 di acqua tiepida e un pizzico abbondante di sale grosso. Far riposare coperto per circa 30 minuti.
Infornare a 200°C per una mezz’oretta.
Questo è un dono per il pranzo di natale, ottimo se accompagnato da un buon salume.


8 commenti:

  1. complimenti è davvero bella questa presentazione!!! ciao!

    RispondiElimina
  2. Non so quale dei due mi piaccia di più...

    RispondiElimina
  3. @LENNY- FEDERICA è anche moloto buona!!!
    @VIRGINIA alla fine senza volerlo hanno la stessa ispirazione no?

    RispondiElimina
  4. La stella è molto bella e non consumistica: mi piace!
    Ma di latte quanto ce ne va?
    Buon vento nel 2010

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. @Sailor.. hai perfettamente ragione è una delle ricette che mi porto dietro come una reliquia...acqua come latte 200 ml-200 mlora correggo anche la ricetta!!!Ciao e grazie V

    RispondiElimina
  7. Fatta e regalata, un successo!!!
    meravigliosa...

    RispondiElimina