martedì 9 dicembre 2008

Scorsette candite...lunghe tutto il ponte!!!










Di certo non posso essere definita una persona paziente... ma senz'altro quando mi metto ai fornelli riesco veramente a placarmi e diventare un tantino più calma...era tantissimo che volevo provare a fare le orangettes... ma mai avevo osato cimentarmi in tale esperienza... ma il ponte dell'otto di Dicembre mi ha ispirato... tre giorni (quasi 4;-))) a dipsosizione..... e un magnifico limone stile cedro del giardino di mia mamma...al quale si sono aggiunte le arance bio del negozio naturale/equosolidale che ultimamente frequento spesso...

Premessa a me i canditi non piacciono... sono la classica persona che mangia il panettone spiluzzicandolo cercando di eliminare al massinmo tutte quelle buccette indesiderate.... ma un paio di volte mi è capitato di aver mangiato i canditi fatti in casa e essermi dovuta ricredere del mio parere...e così ho dovuto provare..spulciando qua e là ho scelto per fiducia sulla carta e non soltanto la ricetta proposta dal cavoletto... ;-))

per i canditi al limone:
2limoni con buccia spessa non trattato e bio
400 gr di acqua
400 gr di zucchero
più l'acqua della prima cottura
per i canditi all'arancia:
2 arance con buccia spessa non trattate e bio
400 gr di acqua
400 gr di zucchero ( io l'ho messo di canna)
più acqua della prima cottura
per la copertura al cioccolato
cioccolato fondente almeno al 60%
1°giorno...
Tagliare le scorsette lasciando almeno un paio di mm di parte bianca farle bollire in due pentole separate con acqua per 5 minuti e lasciare raffreddare immerse nel liquido.
Scolare e disporre sul fondo di due pentole e ricoprirle con 400 gr di acqua fredda, portare a bollore e aggiungere su entrambi 400 gr di zucchero ( io nel caso delle arance ho sperimentato lo zucchero di canna). Cuocere fino le scorsette risultino traslucide e morbide. Lasciare raffreddare.

2°giorno...
Dopo 24 ore far bollire altri 5 minuti a fuoco moderato.

..3° giorno...
Far di nuovo bollire per 5 minuti a fuoco moderato, quindi scolare con una foratina e disporre le scorsette su di un foglio di carta oleata e lasciare riposare una notte.

..4°giorno..
Al mattino finalmente mettere a bagnomaria il cioccolato e una volta sciolto immergere a metà le scorsette. Adagiare una ad una nella placca oleata e fare raffreddare. Confezionare in sacchetti trasparenti o vasetti ermetici... ottima idea regalo per persone vermanete goduriose!!! ;-)) da amici vermante pazienti!!!




Nessun commento:

Posta un commento