giovedì 24 settembre 2009

Focaccia con l'uva americana


























E' proprio tempo di focacce... questa volta con l'uva americana...è buona... mi ricorda Firenze e mi piace perché è semplice ma allo stesso tempo succulenta... può essere mangiata in qualsiasi momento della giornata... se non trovate l'uva americana si può fare con l'uva nera da vino viene un po' più acidula ma allo stesso tempo molto ma molto buona!

200 gr di farina 00
200 gr di semola rimacinata
15 gr di lievito di birra
3 cucchiai di zucchero di canna
Olio
Un grappolo di uva americana


Unire le farine e impastarle con i due cucchiai di zucchero il lievito sciolto in acqua tiepida e un po' di zucchero, impastare e lasciare riposare coperto in luogo riparato per un oretta…
Poi stendere l’impasto nella carta da forno in modo da ottenere uno spessore di circa un centimetro. Spennellare con l’olio e inserire uno ad uno gli acini di uva precedentemente lavati ed asciugati in modo che entrino bene nell’impasto. Lasciare riposare per un altra mezz’oretta in un luogo riparato e cospargere con zucchero.
Infornare a 150° per una mezz’oretta.





4 commenti:

  1. Hai proprio ragione: sei una sempre con le mani in pasta! Questa focaccia è bella e di stagione: mi fa quasi dimenticare la tristezza per la fine dell'estate! Brava! Bella realizzazione. A presto
    Sabrine

    RispondiElimina
  2. Grazie Sabrine per la visita ho visto che anche tu non scherzi e tutte quest buone creme che preapari mi stuzzicano veramente l'appetito!

    RispondiElimina
  3. Bellisima la foto che ritrare l'uva mentre rilascia il suo dolce succo :))

    RispondiElimina
  4. Bella l'idea della farina di semola!

    RispondiElimina